UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Anything Goes di Luca Billi. Una passeggiata sotto le luci dell’età del jazz

Siamo tornati nell’età del jazz: nella New York degli anni Venti del secolo scorso a Broadway si aprono e si riempiono teatri che diverranno leggendari, e Billie Holiday, che si chiama ancora Eleonora Fagan, fa le pulizie in un bordello canticchiando Love for Sale. Intanto, ad Harlem, scalda le corde vocali Cab Calloway, che ci …

Leggi tutto

Carmen Consoli Premio Amnesty

L’uomo nero di Carmen Consoli vince il premio Amnesty

Ho in mente un piano perfetto Un fine strategico, tiro ad effetto Dovrò decidere, dovrò convincere Saprò inventare un nemico terribile Potrà sembrare una scelta illiberale Lasciate che sia uno solo a parlare Con il brano L’uomo nero Carmen Consoli ha vinto il premio Amnesty International Italia 2022 nella sezione riservata ai protagonisti  della canzone italiana. È la …

Leggi tutto

Sulle nuvole con il cinema kitsch rock di Tommaso Paradiso

Le solite carriere rock o giù di lì: prima il top degli applausi, poi il flop della vita smeralda che abbatte i più sensibili. Così, dopo un grande hit, il cantautore di successo sprofonda in un’afasia alcolica da star in disarmo, scazzato e deluso dagli altri e da se stesso, si ritira per anni in …

Leggi tutto

Sean Penn, giravolte tra padre e figlia in Una vita in fuga

Tra gli estremi di Chopin, amato dal padre canaglia, e Bob Seger, rockettaro bombastico, prediletto da un’occasionale compagna di lui, si situa la colonna sonora originale di Flag Day – Una vita in fuga: contiene canzoni di Eddie Vedder (Pearl Jam), che ha un vocione ancor più introspettivo senza la band, e ballate di Cat …

Leggi tutto

And here’s to you, Mrs. Robinson

Ci sono film che non puoi scindere dai volti delle attrici e degli attori che li hanno interpretati: Il laureato è senz’altro uno di questi. Mrs. Robinson è Anne Bancroft e Ben è Dustin Hoffman: e non può essere che così. Invece poteva essere in un altro modo; e chissà come sarebbe stato questo film …

Leggi tutto

Andrew O’Hagan. Effimeri (e felici) come quei ragazzi al concerto rock

Nostalgia. Per quel week end da ragazzi – ma non tarocchi e derivativi come eravamo noi in Italia – qui si tratta di scozzesi veri, doc, diretti a Manchester per un concerto post punk – siamo nel decennale del punk – con in testa la lista dei negozi di vinile da mettere sottosopra cominciando da …

Leggi tutto