UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Cumberbatch show: Eric o i demoni del burattinaio

Vincent è un burattinaio nella New York creativa e stracciona, colorata e viziata degli anni Ottanta, il cui figlio di 9 anni, lo sveglissimo Edgar, d’improvviso scompare. Scappato? Rapito? Raped? Murdered (forse come già altri prima di lui, non ricercati troppo perché scuri di pelle)? Sei puntate di mini serie britannica per rispondere a questo …

Leggi tutto

Filippo Barbagallo. Troppo azzurro, ma va bene così

Ma poi, è giusto prenderlo a mazzate perché si è occupato soltanto del suo orticello? Perché, sorridendo sarcastici, aggiungere la battuta: “è un Nanni Moretti sgasato” oppure “è figlio di un Nanni minore”? – battuta cattiva due volte perché Filippo Barbagallo, registattore al debutto con il lungometraggio Troppo azzurro, non per caso fa di cognome …

Leggi tutto

Trần Anh Hùng. Ne Il gusto delle cose l’arte di cucinare un amore coniugale

Domanda. Che cosa ha spinto il regista vietnamita Trần Anh Hùng, giunto al secondo film in lingua francese, a adattare per immagini il romanzo di Marcel Rouff La vie et la passion de Dodin-Bouffant, Gourmet, pubblicato nel 1924, e a resuscitare uno scritto fondativo della gastronomia come La fisiologia del gusto di Jean Anthelme Brillat-Savarin, cui …

Leggi tutto

Netflix. Il disagio di chi guarda lo stalking di Baby Reindeer

Ho consumato velocemente, e con più di qualche fastidio, la miniserie Netflix Baby Reindeer, che non è come potrebbe apparire la solita storia di stalking – insomma, una cosa tipo You, tanto per restare sulla stessa piattaforma. Qui una donna molto mitomane perseguita un comico sfigato che sbarca il lunario al bancone di un pub, il quale comico …

Leggi tutto

La moglie del Presidente. Deneuve è sempre una Première Dame

Nel giorno fatidico dell’elezione, La moglie del Presidente – presidente francese, che no, non è Carlà, qui siamo nel 1995 – non sa dove mettersi, è d’ingombro ovunque. Ed ecco che per noi, alla luce della telecamera si animano personaggi che sembrano appartenere a un altro evo politico, chiusi in una bolla di memoria, che spande sulle …

Leggi tutto

La spaventosa Civil War del cinico Alex Garland

È tempo di guerra ovunque, anche al cinema. Gli Stati Uniti si spaccano in due o in tre in Civil War, il formidabile blockbuster intellettuale di Mr. Alex Garland – scusate l’enfasi e l’ossimoro, ma va notato che il termine blockbuster nacque dal gergo guerresco per indicare negli anni Quaranta ingenti bombardamenti. Comunque. Il regista scrittore …

Leggi tutto