UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Leggendo le Memorie di un pazzo di Nikolaj Gogol’

D’ora in poi mi ricorderò anche del consigliere titolare Aksentij Ivanovič Popriščin, strologante protagonista di Memorie di un pazzo di Nikolaj Gogol’ (ora in Piccola Biblioteca Adelphi 2024 – il testo apparve per la prima volta negli Arabeschi del 1835 per poi confluire nei Racconti di Pietroburgo nel 1842). Mi ricorderò del suo delirio e accosterò la sua …

Leggi tutto

Egan, L’elemento del diavolo. Storia del fosforo e dei giornalisti americani

Un saggio sulla storia del fosforo. Onestamente, a chi verrebbe in mente di leggerlo? A una manciata di persone dotate di buona volontà e magari con qualche specifico interesse. Così, divisi tra un pizzico di  blanda curiosità e un discreto scetticismo, iniziamo la lettura de L’elemento del diavolo, edito da Aboca, scritto dal giornalista americano …

Leggi tutto

La Roma, santa e dannata, di Dago e Giusti

Uno degli aneddoti più saporiti della storia della letteratura riguarda Truman Capote. Era appena uscito il famoso La Côte Basque, capitolo più scottante del suo romanzo incompiuto, Preghiere esaudite. Il maestro riesumava un caso di cronaca nera che aveva scosso il bel mondo di New York, l’assassinio di Bob Woodward a opera della moglie Anne. …

Leggi tutto

Le vacanze romane di Oceano

Credo sia una fortuna che Omero abbia consegnato le bozze dell’Iliade al suo editore senza rileggerle. Certo sono rimasti alcuni errori, per esempio quello su Pilemene, re dei Paflagoni, che muore nel quinto libro, per poi ricomparire, vivo e vegeto, nel tredicesimo, o la lunga notte in cui Odisseo e Diomede scoprono e uccidono Dolone, …

Leggi tutto

De Gasperi Europa brucia

De Gasperi e l’Europa che brucia (ancora oggi)

È il 10 agosto 1946. Alla Conferenza di Pace di Parigi interviene Alcide De Gasperi (fondatore del partito della Democrazia Cristiana e Presidente del Consiglio di otto governi di coalizione dal 1945 al 1953). «Prendendo la parola in questo consesso mondiale sento che tutto, tranne la vostra personale cortesia, è contro di me» dice. E …

Leggi tutto

La zona d’interesse. Un altro modo di raccontare Auschwitz

Eh già, di nuovo, si riparla, e si nota che ce n’è ancora un gran bisogno, della cosiddetta banalità del male, e si cita a pioggia Hannah Arendt – sia che avesse ragione o torto nel caso specifico riguardo Adolf Eichmann, boia privo di immaginazione; se ne riparla nel film d’autore, applauditissimo, che riaffronta la …

Leggi tutto

Lodoli, Tanto poco. Neanche scrivere o impazzire è mai abbastanza

Tanto poco: è un ossimoro il titolo del nuovo romanzo di Marco Lodoli (1956), figura retorica che si rispecchia in diversi modi nel testo. È il personaggio più umile, una bidella di una scuola di Roma, “una scuola sul bordo del nulla”, quello che all’apparenza conosce l’amore più alto, pur non congiungendosi mai e neppure svelandosi …

Leggi tutto