UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Romanzi di cui si parla: Naoise Dolan, relazioni pericolose per Tempi eccitanti

“L’amore che vantiamo come la causa dei nostri piaceri, non ne è in realtà che il pretesto”, così recita Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos nel suo poderoso e iconico Le relazioni pericolose, massima che possiamo applicare al brillante romanzo d’esordio di Naoise Dolan. Pubblicato in Italia da Atlantide nella nuova collana Blu Atlantide e con la …

Leggi tuttoRomanzi di cui si parla: Naoise Dolan, relazioni pericolose per Tempi eccitanti

La felicità del pollaio Monica Pais

Favole contemporanee. Monica Pais e La felicità del pollaio

C’è una storia che racconta di due anatre mute che si innamorano, di anatroccoli, di galline salvate da allevamenti intensivi, di una maialina e un agnellino che fanno amicizia, di gabbiani predatori, di vecchi alberi di mandarini che riprendono a fare frutti, di ulivi destinati a diventare legna da ardere che trovano nuova vita, di …

Leggi tuttoFavole contemporanee. Monica Pais e La felicità del pollaio

#TFF38. Il sequel di Milano Calibro 9 e un ricordo del lontano 1972

Fu un doppio spettacolo in un pomeriggio del 1972 al cinema Abanera di Milano – così chiamato per renderlo primo in ordine alfabetico nel tamburino delle pagine di spettacolo – che mi proiettò da ragazzino nel mondo del noir e del mito. Primo film: I senza nome (Le cercle rouge), polar dell’immaginifico Jean-Pierre Melville. Mi parve …

Leggi tutto#TFF38. Il sequel di Milano Calibro 9 e un ricordo del lontano 1972

Anna Wiener, La valle oscura: un memoir da Big Data Valley che sembra un romanzo

La valle – uncanny nell’originale e oscura, dantesca e un po’ più infernale, in versione italiana – è quella dell’ultima (o penultima, ce n’è sempre una nuova) grande corsa all’oro: la Silicon Valley che attira, tra i ragazzi svegli delle sue startup emergenti e vincenti, una giovane newyorchese, Anna Wiener – la quale oggi è …

Leggi tuttoAnna Wiener, La valle oscura: un memoir da Big Data Valley che sembra un romanzo

telefono azzurro #primaibambini

Prima i cani o prima i bambini? Telefono Azzurro ritira lo spot

E alla fine lo spot è stato ritirato: «Non intendevamo creare alcuna contrapposizione tra i bambini e le categorie vulnerabili: abbiamo compreso che il coinvolgimento del cane ha turbato la sensibilità di molti e di questo ci scusiamo. Purtroppo non siamo riusciti a trasmettere il messaggio che abbiamo a cuore, quello di portare l’attenzione sul …

Leggi tuttoPrima i cani o prima i bambini? Telefono Azzurro ritira lo spot

#TFF38. Vera de Verdad di B. Catena. L’enigma di una bambina e di un incontro tra le stelle

La scena che alla fine rimane fissa in mente è quella di Vera-Marta Gastini che si risveglia – ritorna in vita – completamente nuda su una spiaggia di rocce e, stranita e impaurita, confusa e smemorata, cammina verso il mondo da cui era sparita in modo misterioso da bambina. I genitori, da due anni disperati, …

Leggi tutto#TFF38. Vera de Verdad di B. Catena. L’enigma di una bambina e di un incontro tra le stelle

#TFF38. The Evening Hour di Braden King: negli Usa rurali, un giovane tra spaccio e riscatto

Tutti a seguire il pick up Ford del giovane Cole, dalle parti di Dove Creek, West Virginia, dove alla pace dei monti Appalachi e della vegetazione inquadrata in suggestive cartoline si contrappone la povera realtà dei vivi: grandi case in decadenza, trailer scassati, un paio di bar da tipica provincia Usa, l’ospizio gestito dalla buona …

Leggi tutto#TFF38. The Evening Hour di Braden King: negli Usa rurali, un giovane tra spaccio e riscatto