UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

A lezione dalle Rane, con Aristofane dall’Acropoli a Broadway

Mary e Susan, quando sentono che Burt Shevelove sta cercando studenti della Yale Drama School per mettere in scena una versione musicale delle Rane, decidono immediatamente di presentarsi al provino. Sono entrambe al quarto anno. Mary per pagarsi l’università fa la cameriera e la dattilografa, partecipa a decine di spettacoli, lavora tanto che soffre di ulcera, ha …

Leggi tutto

Giorgio Fabio Colombo. Fantasmi e Guerrieri nel Giappone delle vendette

Si entra nel saggio di Giorgio Fabio Colombo visivamente, attraverso due opere ottocentesche di Utagawa Kunijoshi che attestano un fatto inconfutabile: i giapponesi subiscono da millenni l’incanto di due figure, il fantasma e il guerriero. Ma avremmo potuto entrarci con agio anche attraverso una tavola del manga Lady Snowblood di Kazuo Koike e Kazuo Kamimura, …

Leggi tutto

Lost in the Stars. Kurt e Maxwell guardarono le stelle anche per noi

Maxwell ha già cinquantatré  anni: è troppo vecchio per potersi arruolare. Kurt ne ha solo quarantuno, ma non ha ancora la cittadinanza quando gli Stati Uniti entrano in guerra, anche se ormai lui e sua moglie vivono lì da quasi sei anni. E poi quei due non hanno proprio la stoffa dei soldati: probabilmente sarebbero …

Leggi tutto

Storie. Il tuono del duca: quando Ellington incontrò Shakespeare

Edward Kennedy Ellington è un “ragazzo del ’99”. È nato a Washington, in una famiglia nera; orgogliosamente nera. Suo padre e sua madre ricordano bene che i loro genitori sono stati schiavi, ma ormai la loro è una famiglia della borghesia nera della capitale federale. Il padre ha un buon lavoro: è il maggiordomo di uno …

Leggi tutto

davide enia madrigali di rivolta

Enia: il teatro deve fare i conti con il trauma della pandemia

«I Madrigali di rivolta sono canti e cunti intrisi di rabbia e disperazione, in cui i vivi e i morti intessono un dialogo partendo da una constatazione: la violenza è il linguaggio comune e sotto il cielo ci si scanna consegnandosi all’odio. Sono canti di lutto come parti necessarie di un allenamento inesausto per non soccombere nella …

Leggi tutto

Geni e ballerine. Il debutto di Stravinsky a Broadway

Nello studio della sua casa al 1260 di Wetherly Drive, in quel mattino di maggio, Igor Stravinsky legge per la seconda volta la lettera che gli è arrivata il giorno prima da New York: conosce molto meglio il francese rispetto all’inglese e vuole capire bene i termini di quella inusuale proposta di lavoro. L’ha scritta …

Leggi tutto