UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

La pubblicità dei grissini e il tramonto della democrazia

Non conoscete i Bibanesi? Vi siete persi qualcosa di bello. Sono “panetti croccanti modellati a mano… dalla fragranza inconfondibile che solo l’amore per le cose genuine di chi fa il pane da quattro generazioni può loro donare”. Per essere buoni son buoni. Ma è quel “stirati a mano” che campeggia sulla confezione che mi ha sempre lasciato un …

Leggi tutto

Auschwitz non finisce mai Gabriele Nissim

Auschwitz non finisce mai

Auschwitz non finisce mai. Auschwitz è sempre imminente. Perché il male esiste nella storia e tende a ripresentarsi. Perché non esiste un male soprannaturale: l’orrore nasce da una precisa volontà e da decisioni concrete, che conducono gli uomini a sterminare altri uomini per interesse, pregiudizio o accecamento ideologico. Gabriele Nissim, fondatore e presidente della fondazione …

Leggi tutto

Sulle bancarelle. Il nudo e il morto di Norman Mailer

Sembra oggi che il romanzo definitivo della Seconda Guerra mondiale (e di ogni guerra?) sia il monumentale Stalingrado di Vasilij Semënovič Grossman, che la Russia sovietica cercò di cancellare ma senza successo, dato che è finalmente riemerso e adesso gode anche della prima traduzione in italiano per Adelphi. Ma proprio mentre mi dibattevo tra una …

Leggi tutto

Caso David Rossi. Di sicuro c’è solo il morto

“Di sicuro c’è solo il morto”. Vale la pena di rispolverare il felice incipit con cui Tommaso Besozzi sull’Europeo di tanti anni fa iniziò la sua cronaca sulla morte del bandito Giuliano. Solo che qui non si parla di un criminale ma di una persona onesta, David Rossi, responsabile comunicazione del Monte dei Paschi di …

Leggi tutto

Anything Goes di Luca Billi. Una passeggiata sotto le luci dell’età del jazz

Siamo tornati nell’età del jazz: nella New York degli anni Venti del secolo scorso a Broadway si aprono e si riempiono teatri che diverranno leggendari, e Billie Holiday, che si chiama ancora Eleonora Fagan, fa le pulizie in un bordello canticchiando Love for Sale. Intanto, ad Harlem, scalda le corde vocali Cab Calloway, che ci …

Leggi tutto

Beppe Fenoglio Favretto

Fenoglio e la Resistenza, tanto attuale per capire il presente

L’originalità e la significanza di Beppe Fenoglio non stanno solo nella scrittura, nella tensione ideale e narrativa, nella profondità delle opere. Fenoglio è letto, amato, seguito, rappresentato ed evocato in musica, teatro e nella convegnistica perché è atemporale, è sempre attuale; perché suggerisce e forma un pensiero libero e identitario. Nelle pagine di Fenoglio dominano …

Leggi tutto