UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Intorno a Graham Greene, agente dei servizi segreti e tormentato scrittore  

Il 30 aprile scorso Allonsanfàn pubblicò un mio pezzo (lo chiamai pezzullo per non dare troppa importanza all’imputazione di complottismo che ne poteva derivare) riguardo a un libro che non avevo ancora finito di leggere ma, già a metà, stranamente mi forniva suggestioni circa una questione che stava esplodendo. La questione era la liberalizzazione dei brevetti dei vaccini anticovid su cui più tardi si …

Leggi tutto

Hollywood e dintorni. Quando il Matto e Pussy Galore divennero assassini per colpa di Colombo

Vi ho già raccontato di quella volta che il Matto e Pussy Galore hanno ammazzato il padre di Sabrina e il colonnello Pickering? No? Strano, è una delle mie storie preferite… Come, quale Sabrina? La figlia dell’autista dei Larrabee. Ma sarà meglio che cominci dall’inizio… Certamente ricordate l’intelligente e compassato ispettore Hubbard di Scotland Yard, …

Leggi tutto

(S)visto per voi. Tenet di Nolan: ma in che cavolo di universo siamo finiti?

Ma perché mai Nolan ci teneva così tanto a proiezionare in sala quando questo suo film parrebbe perfetto, nelle molteplici imperfezioni, per essere se non goduto – perché cosa mai vuoi godere se per fare cassetta coi teenager autocensuri tutto ciò che potrebbe regalare una soddisfazione audiovisiva ai maggiori di 13 anni (ma siamo sicuri …

Leggi tutto

Billie Eilish, i Grammys, l’uomo nero e le pop song minimal e dark

A 18 anni, Billie Eilish ha riscritto le regole della pop song, facendo finta di nulla, creando canzoni minimal e sorprendenti, piccoli oggetti industrial e dark. Ma soprattutto ha posto in musica una domanda fondamentale e di una innocenza spiazzante (alla Holden Caulfield): “quando ci addormentiamo, dove andiamo?”, facendo parlare il mostro che da piccoli …

Leggi tutto