UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Freaks Out di Gabriele Mainetti. Ma i mostri non stanno al circo

Se niente è ciò che sembra, che cosa mai si celebra al Circo Mezza Piotta, secoli dopo che Zampanò ne ha fatto strage di ogni magia? Mentre al Circus Berlin, per la gioia dei nazi che si vorrebbero tarantiniani ma al massimo ballano la tarantella come le Sturmtruppen di Bonvi, si seleziona solo ciò che …

Leggi tutto

La scuola cattolica di Stefano Mordini o dell’immutabile cinema italiano

C’è il cinema italiano in quel baule della 127, col suo modo di scrivere, girare, sceneggiare, distribuire le parti, montare, interpretare, suggerire, accalappiare, provocare, accontentare, rimasticare, cantare, atteggiarsi. Il resto è pretesto, la forma è già decisa, immutabile da quarant’anni, senza nemmeno essere di successo, un colpo alla critica un colpo al pubblico, nessuna ambizione, …

Leggi tutto

(S)visto per voi. The Chair e il mondo delle Lettere al tramonto

Benvenuti, sugli squilli del Gloria in excelsis Deo di Vivaldi, nell’Olimpo midcult del Dipartimento di Lettere dell’Università di Pembroke nel North Carolina, luogo dimenticato dagli dei e dalle muse non fosse che trovandosi al centro dell’Impero pure chi sta in provincia gode di status superiore e detta le norme al globo delle menti impigliate nelle …

Leggi tutto

(S)visto per voi. In Time, tanti indecisi perdono il tempo in carcere

Si intitola Time ma avrebbe dovuto chiamarsi Choice questa serie ingabbiata nel filone carcerario laddove il tempo è l’ultima cosa di cui tener conto, a meno di essere fermi all’epoca del Conte di Montecristo, pena il fine pena del giorno mai, come anche chi percorre la retta via, senza mai aver sentito almeno l’odore della …

Leggi tutto

La correttezza mostruosa de L’assistente di volo

O del perché livellare le differenze genera mostri. Come creare un character al femminile che risponda finalmente all’annosa questione che ogni attrice qualunque ribadisce per la qualunque al pigro intervistatore (o -atrice che se no scatta l’accusa di sessismo ora che pure i jack non avranno più uscite maschio e femmina, e il neutro regnerà …

Leggi tutto

Ma who the fuck is Bo Burnham?

Ma who the fuck is ’sto Bo Burnham? Uno che ha passato – dice – la pandemia chiuso in una stanza preparando uno show per Netflix su uno che sta chiuso in una stanza super tecno attrezzata col parquet a listoni ultimo grido, poveretto, a causa della pandemia. Quale occasione migliore dovrà allora avere pensato uno che …

Leggi tutto