UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Il Joker che ride disperato di Joaquin Phoenix

La risata, la serie di risate, dell’uomo a disagio, sghignazzante e esilarato dalla disperazione, interpretato da Joaquin Phoenix in Joker, hanno echi potenti e sembrano proiettare la storia di un miserabile clown di Gotham City, abbarbicato a sogni deliranti e a una madre possessiva, assai lontano da ogni tentazione fumettistica. E però siamo a Gotham, la …

Leggi tutto

Battiato. Torneremo ancora e l’amore per un artista lontano

È difficile affrontare la scomparsa di un artista: si accende spesso il disaccordo, la lite, tra gli eredi di sangue o quelli spirituali, su come gestirne i lasciti, manoscritti, files di computer o demo tapes che siano. E i fans hanno il fucile spianato: gli artisti sono di tutti. Figuriamoci come sia allora arduo affrontare …

Leggi tutto

Parasite. Dalla Corea il piano di Bong Joon-ho e i suoi quattro Oscar d’autore

Once upon a time, molto prima di far saltare il banco agli Oscar 2020, Bong Joon-ho (Daegu, Corea, 1969) era stato esplicito: cari spettatori e critici, aveva pregato, evitate di raccontare la trama del mio film. Non è del tipo che, se entri in sala e dici “Bruce Willis è un fantasma!”, lo mandi in …

Leggi tutto

Migranti, parole e silenzi nell’Abisso di Davide Enia

Assisti a qualcosa di terribile e non trovi le parole per raccontarlo. Guardi quello che sta accadendo e non riesci neppure a pensare. Perché è troppo. E’ troppo. Davide Enia, 45 anni, palermitano, è drammaturgo, interprete e regista dello spettacolo L’abisso, accompagnato dalle musiche di Giulio Barocchieri e tratto dal suo romanzo Appunti per un …

Leggi tutto

Storie (terrorizzanti) di virus e di coronavirus

Uno. Soffro di insonnia. Da sempre, non solo in epoca di coronavirus. Due. In gran parte dei miei 40 anni di professione giornalistica mi sono occupata di sciagure. E il coronavirus mi colpisce ma non mi terrorizza anche se è il primo virus in cui mi imbatto nel mondo occidentale. Del resto l’altro, inteso di …

Leggi tutto

Baumbach non è Bergman. Ma la pensa come lui in Storia di un matrimonio

Mi è venuto in mente più volte Scene da un matrimonio di Ingmar Bergman (Bergman, chi era costui?), mentre guardavo su Netflix – e su un tablet – Storia di un matrimonio (Marriage Story) di Noah Baumbach. Ovviamente, dev’esser venuto in mente più volte anche a lui, a Baumbach, classe 1969, mentre scriveva e poi …

Leggi tutto