UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Simenon. La prigione dove siamo chiusi tutti

Come si cambia. Credo che mi piaccia leggere Georges Simenon perché mi risveglia il ricordo di un mondo passato, dai contorni netti, quello cui appartenevano i lettori frettolosi (come me), che compravano un Maigret all’edicola della stazione, un volumetto poliziesco ideale per una media percorrenza su un treno sferragliante. Ricordo, da ragazzino – quindi quasi …

Leggi tutto

Simenon. Il destino di un Delitto impunito

A Liegi, nel 1924, qualche anno dopo la prima guerra mondiale, a pensione dalla signora Lange si trovano ospiti di diverse radici e dalle differenti possibilità finanziarie: lo studente lituano-polacco Élie sta immalinconito al freddo della sua miseria nella camera verde, mentre il romeno Michel (o Mikhail), giovane misterioso, cerca la sua via da vincente …

Leggi tutto

Ricordando i Maigret con Cervi, prima di leggere un “nuovo” Simenon

Nell’ozio pandemico abbiamo provato a percorrere la distanza tra un antico sceneggiato di Maigret visto da ragazzino e un romanzo della Biblioteca Adelphi appena uscito, il Georges Simenon senza Maigret La fattoria del Coup-de-Vague. La prima serie de Le inchieste del Commissario Maigret, in onda fra il dicembre 1964 e il febbraio 1965 per ragioni …

Leggi tutto