UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Bernard de Fallois. Saggi su Proust per una Recherche che non finisce mai

“Passavano per più profondi semplicemente perché scrivevano peggio.” La frase virgolettata è del più grande scrittore del Novecento. Si riferisce agli autori di narrativa, ma ho l’impressione che valga anche per chi scrive saggi o più banalmente articoli su riviste e giornali. Marcel Proust, da cui ho tratto la citazione, ha compiuto la sua rivoluzione – …

Leggi tutto

Io, Jack e Dio. La libertà secondo Andrea De Carlo

A Lungamira sull’Adriatico, ci sono due villette liberty, dove ogni agosto si rinnova l’incontro tra una ragazzina italiana e un ragazzino inglese per parte di padre: incontro che dall’adolescenza si ripete, diventa una sorta di check up dell’anima, ogni estate, contemplando un’amicizia che sembra imprudente e sconveniente trasformare in amore. Fino alla scomparsa per sette …

Leggi tutto

Abdulrazak Gurnah e i rifugiati sulla riva del mare

Permessa. E se poi in fondo di questo divario Nord Sud del mondo proprio niente ce ne fregasse, anche se poi fingiamo, più o meno bene, una compunta attenzione, presi in mezzo ai trombonici proclami della Destra fascio-razzista e della Sinistra ragionevole-buonista? E se poi per esempio dell’Africa, immenso e ignoto continente nero, da cui …

Leggi tutto

Di chi è Anne Frank? Il saggio di Ozick, i versi di Sereni, un sogno di Roth

Escono nuovi libri e pure un film su Anne Frank (A. F., la mia migliore amica, su Netflix dal primo febbraio). Qui siamo ripartiti dalla lettura di un giustamente “storico” pamphlet di Cynthia Ozick, riedito da La Nave di Teseo Di chi è Anne Frank? di Cynthia Ozick, apparso per la prima volta nel 1997, sul magazine …

Leggi tutto

Manifesto del libero pensiero Ricolfi Mastrocola

Ricolfi, Mastrocola. Sono colpa della sinistra anche le orecchie di Dumbo

Manifesto del libero pensiero (La Nave di Teseo/Repubblica) è un libriccino scritto da Paola Mastrocola e Luca Ricolfi. La prima reazione è la stizza: capperi, dovevo scriverlo io questo pamphlet; era tanto che ci pensavo, mannaggia a me. La seconda è lo sgomento. Ma come, le censure stupidissime e infantili che gli autori elencano non …

Leggi tutto

covid cina

Quel virus (forse) sfuggito e i troppi misteri cinesi ne L’infinito errore di Fabrizio Gatti

Il battito d’ali della farfalla che provoca un uragano dall’altra parte del mondo l’abbiamo provato. Con un pipistrello al posto della farfalla e la Cina come altra parte del mondo. Un Paese che, fino al governo precedente, sembra potesse diventare un nostro grande amico. Ma mentre si discuteva della via della seta e di amichevoli …

Leggi tutto