UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Senza Tregua. La maratona per Primo Levi e un ricordo del signor Malabaila

Il 29 luglio, il Chiostro Nina Vinchi ospita Primo Levi a voce alta, a cura di Marco Vigevani e Andrea Kerbaker, in collaborazione con Fondazione Memoriale della Shoah di Milano: una Maratona di lettura da La tregua all’interno de La Milanesiana Più l’Italia si scopre attraversata da profonde ferite sociali e preda di una barbarie …

Leggi tuttoSenza Tregua. La maratona per Primo Levi e un ricordo del signor Malabaila

Leggere. Con una pièce Modiano continua il grande romanzo della sua Parigi fantasma

È tutto un andare a tentoni, metà sonnambuli, metà smemorati, nei romanzi – nel grande unico romanzo – di Patrick Modiano (Boulogne-Billancourt, 1945), dove la Parigi del dopoguerra, quella in cui lui è cresciuto come una pianta sbieca e solitaria, gli permette ricognizioni spesso basate solo sulla suggestione di un nome, che sia quello di …

Leggi tuttoLeggere. Con una pièce Modiano continua il grande romanzo della sua Parigi fantasma

Leggere. Se l’acqua ride di Paolo Malaguti: l’ultima avventura del popolo del fiume

C’è un giorno nella primavera del 1966, l’anno dell’alluvione, in cui il ragazzo Ganbeto, veneto di Battaglia Terme, provincia di Padova, si sente perduto: ha visto suo padre confabulare con qualcuno davanti alla Fabrica (con una b sola) e pensa che il genitore – trasformato Ganbeto in una sorta di sacrificale Isacco – stia confabulando …

Leggi tuttoLeggere. Se l’acqua ride di Paolo Malaguti: l’ultima avventura del popolo del fiume

Ohio di Stephen Markley: diventare grandi in Usa, all’inferno con nostalgia

Esiste una striscia tra letteratura di consumo, di genere, e romanzo autoriale tout court, che i narratori USA sono molto bravi a percorrere. Imbrigliandoci e imbrogliandoci i lettori (è un capolavoro, ma no è un giallaccio), i critici (ecco l’opera che meglio fotografa l’America d’oggi! Ma va’, l’ha scritta un ghost writer), e pure se …

Leggi tuttoOhio di Stephen Markley: diventare grandi in Usa, all’inferno con nostalgia

Intervista a Chip Cheek. A Cape May, luna di miele con sorpresa

Nell’autunno del 1957, due sposini, Henry e Effie, lasciano la Georgia per trascorrere la luna di miele a Cape May, New Jersey, in quel periodo dell’anno desolata e quasi spettrale città di mare. Delusi, vorrebbero tagliare subito la corda, e invece si imbattono nella bislacca e affascinante corte della bella socialite Clara, e di Max, …

Leggi tuttoIntervista a Chip Cheek. A Cape May, luna di miele con sorpresa

Bret Easton Ellis in Bianco. Poveri noi, attori da social

Non credo che qualcuno si stupisca di sapere che Bret Easton Ellis, autore di Less Than Zero, è depresso e scazzato, ansioso e cedevole alla rabbia, perché inseguito da chi gli chiede puntualmente del nuovo romanzo, a nove anni da Imperial Bedrooms. In Bianco (Einaudi), BEE risponde alla pressione degli editori avvisando che nessuno più aspetta la Great American …

Leggi tuttoBret Easton Ellis in Bianco. Poveri noi, attori da social

Gabriele Pedullà. Nei Biscotti della fortuna c’è scritta la nostra sorte

La piacevole libertà di trovarsi fuori dal racconto stile Carver oppure da quello di scarnificazione del sé praticato nell’autofiction, fa tutt’uno con le sorprese contenute in questi Biscotti della fortuna (Einaudi) di Gabriele Pedullà (Roma, 1972), autore in undici anni di un romanzo, Lame, e di un altro volumetto di storie brevi, Lo spagnolo senza …

Leggi tuttoGabriele Pedullà. Nei Biscotti della fortuna c’è scritta la nostra sorte