UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Mario Vargas Llosa in Tempi duri: la favola sul potere di uno scrittore che cambia spesso idea

L’andamento favolistico è frequente nella letteratura dell’America Latina di cui il premio Nobel Mario Vargas Llosa è, di sicuro, una nobile espressione. Per parlare di titoli di nobiltà, del resto, al riconoscimento del Nobel nel 2010 se ne aggiunse un altro nel 2011, quello di marchese assegnatogli dal re Carlos I durante la sua residenza in Spagna. …

Leggi tuttoMario Vargas Llosa in Tempi duri: la favola sul potere di uno scrittore che cambia spesso idea

Ian McEwan, Invito alla meraviglia. Saggi (molto letterari) sulla scienza

Alla luce dei quattro brevi saggi raccolti in Invito alla meraviglia, per un incontro ravvicinato con la scienza (Einaudi), viene immediato rammentare che in romanzi essenziali per la definizione dello sguardo di Ian McEwan (Aldershot, 1948) proprio uomini di scienza sono protagonisti: un neurochirurgo in Saturday (2005) e un fisico teorico in Sonar (2010) di …

Leggi tuttoIan McEwan, Invito alla meraviglia. Saggi (molto letterari) sulla scienza

Scrittori ritrovati: Silvio D’Arzo. Il prete, Zelinda e la coscienza di vivere tutti in Casa d’altri

Un romanzo inedito di Silvio D’Arzo, Gec dell’avventura, è uscito a doppia firma per Einaudi, poiché è stato completato da Eraldo Affinati. La storia di un ragazzino, ambientata nell’Inghilterra del Settecento: la madre è la levatrice del paese, il padre è morto, era un sellaio ma Gec crede che fosse un corazziere del re caduto …

Leggi tuttoScrittori ritrovati: Silvio D’Arzo. Il prete, Zelinda e la coscienza di vivere tutti in Casa d’altri

Mario Vargas Llosa, Tempi duri: lo sguardo fisso sul potere in un golpe di fake news

Tempi duri, scriveva Santa Teresa da Ávila, accusata di trafficare col demonio, e che lo siano – ma quando precisamente, ieri o oggi? – lo ribadisce in piena laicità Mario Vargas Llosa (Arequipa, Perù, 1936) nel titolo del suo nuovo libro. Scrittore di superba apertura alare, abituato da sempre ad alimentarsi della forza di più …

Leggi tuttoMario Vargas Llosa, Tempi duri: lo sguardo fisso sul potere in un golpe di fake news

Leggere. Lagioia nella Città dei vivi racconta alla Capote un delitto di Roma

Nota Nicola Lagioia (Bari, 1973) ne La città dei vivi: “Vivevamo nell’epoca dello storytelling, un periodo in cui professionisti senza scrupoli maneggiavano l’armamentario con cui si fabbricano le storie di finzione per creare consenso e alimentare odio”. Eppure, per raccontare la storia di un crimine – l’assassinio del ragazzo Luca Varani finito intrappolato nella deriva …

Leggi tuttoLeggere. Lagioia nella Città dei vivi racconta alla Capote un delitto di Roma

Pier Paolo Pasolini e la lettera luterana di un uomo disperatamente solo

Nell’agosto del 1975, in uno stabilimento balneare di Ostia, Pier Paolo Pasolini legge da capo a fondo L’Espresso e, disturbato dal silenzio-frastuono della folla vacanziera che ha intorno, trae pessime conclusioni. Si domanda: “Dov’è questa rivoluzione antropologica di cui tanto scrivo per gente tanto consumata nell’arte di ignorare?”. Ce l’ha intorno – è in mezzo …

Leggi tuttoPier Paolo Pasolini e la lettera luterana di un uomo disperatamente solo