UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Marco Peano, Morsi. Ritratto di ragazzina in uno specchio horror

Morsi (Bompiani) di Marco Peano è ben inscritto in ascissa e ordinata tra “storia di piccola comunità” e “horror con simil zombie”. All’interno del campo trovano posto, con nitida presenza, una serie di topoi appartenenti ai due generi di cui sopra, abilmente interpretati dallo scrittore piemontese, classe 1979. Dalla ragazzina innocente e molto sensibile, quasi …

Leggi tutto

Serie. Hausen, horror tedesco nel condominio che ci mangia l’anima

Hausen. Puntata numero uno. Padre e figlio, Jaschek e Juri, raggiungono a sera il condominio – un conglomerato di orrende costruzioni tipo una verticale banlieu dello squallore. Il padre è il nuovo “manutentore” (sic) dell’edificio, qualifica che si rivela non da poco: avrà molto da aggiustare… Fin dalle prime immagini la miseria post industriale – …

Leggi tutto

Tanto ci pensa l’uomo nero. The Serpent rilancia il serial killer

Il serial killer, questo conosciuto. Promosso a genere come il western passato di moda, il mafia drama che fa sempre botteghino dalla sua bottega così comodamente anti Stato da essere comodo a ogni Stato e a ogni cantore della facile divisione tra bulletti pittoreschi e integerrimi statisti, ma evitiamo commistioni!, l’horror per adolescenti che devono …

Leggi tutto

THEM, una serie black horror negli Usa razzisti anni Cinquanta. Su Prime video

È la grande migrazione nera degli anni Cinquanta: ci si sposta a Ovest, per lavorare nelle fabbriche, lasciando il Sud delle leggi razziali di Jim Crow, che hanno stabilito nei singoli stati il principio dei “separati ma uguali”. Ma prima di un’auto in viaggio, prima delle chiacchiere dell’apparentemente affiatato nucleo famigliare degli Emory – papà, …

Leggi tutto

(S)visto per voi. Servant ha di buono che te la cavi in mezz’oretta

Dura mezz’oretta scarsa, Servant, la serie tv con la benedizione di Shyamacoso, il regista che ha la notte nel nome non solo nel cuore, e una predilezione per gli scantinati – vabbè sai che novità, decenni dopo la scoperta che l’uomo non è padrone in casa propria. E se per ogni opera che si consideri …

Leggi tutto

(S)visto per voi. The Outsider di Stephen King, che parte in quarta e poi alza il medio

Quale sarà il momento in cui tutto andrà in vacca? Parafrasando il celebre assioma di Sherlock, trattandosi di Stephen King, una volta eliminato l’impossibile, ciò che rimane, per quanto improbabile, non sarà la verità, ma una solenne stronzata. Nella codificata provincia americana, tra mall e strip bar, poliziotti alcolisti, campi da baseball e famigliole dentro villette …

Leggi tutto