UN BLOG
IN FORMA DI MAGAZINE
E VICEVERSA

Allonsanfàn

Ambiente e salute. La libertà di seguire la scienza

Quante se ne sentono dire sulla credibilità dei provvedimenti antipandemia da Covid (a cominciare dai vaccini) e sul disastro climatico che si sta profilando in seguito all’innalzamento della temperatura già in fieri! Eppure basterebbe poco per avvalorare i dati già in nostro possesso perché le ricerche ci sono, condotte su basi scientifiche fino al terzo …

Leggi tutto

Amity Gaige, La sposa del mare. Perché l’amore è fatto di sale

“Lacrime o sudore: sono tante le storie che finiscono in acqua salata”, scrive Amity Gaige nell’ultimo capitolo de La sposa del mare (NN Editore). In questo romanzo ambientato su una barca, ma narrato all’interno di un armadio, ci sono – paradossalmente – i grandi orizzonti, gli enormi respiri dei moti ondosi, l’angoscia stupefatta di una …

Leggi tutto

Fake Reviews. Perché la conquista di Marte produrrà il bifolco spaziale

«Cosa ha fatto quest’uomo dell’Illinois (…) per riempirmi di orrore e solitudine con gli episodi di conquista di un altro pianeta?» Jorge Luis Borges, prologo all’edizione latinoamericana di Cronache Marziane di Ray Bradbury La terribile solitudine di un viaggio alla conquista di mondi lontani rischia di trasformarsi in un’affollata domenica mattina inscatolati sotto il sole …

Leggi tutto

Adamo ed Eva a Zabriskie Point. L’Antonioni USA oggi in tv ma anche in streaming

Zabriskie Point di Michelangelo Antonioni va in onda il 28 febbraio nel ciclo Gli Intramontabili di Iris (ma si può scovare anche in streaming su YouTube oppure in DVD su Chili) *** Revolution o revolutionary (accento americano compreso) è sicuramente la parola chiave dell’inizio del film. Del resto, siamo nel 1969. Studenti belli freschi di vita non …

Leggi tutto

(S)visto per voi. Che peccato, La regina degli scacchi è già finita alla prima puntata

Una serie che finisce col primo episodio, non era mai successo. Ma era così graziosa e stupidamente intelligente (tutto l’opposto degli “svegli” o dei resilienti ricercati dalle corporation: i soliti paraculi con la lingua lunga da opportunisti, più bravi a incassare le botte che a schivarle) la bimba che interpretava la protagonista negli anni dell’orfanotrofio, …

Leggi tutto

Ohio di Stephen Markley: diventare grandi in Usa, all’inferno con nostalgia

Esiste una striscia tra letteratura di consumo, di genere, e romanzo autoriale tout court, che i narratori USA sono molto bravi a percorrere. Imbrigliandoci e imbrogliandoci i lettori (è un capolavoro, ma no è un giallaccio), i critici (ecco l’opera che meglio fotografa l’America d’oggi! Ma va’, l’ha scritta un ghost writer), e pure se …

Leggi tutto